Padania, fra identità e spaesamento

Territori coinvolti:
Brescia, Piacenza, Cremona, Formigine (MO), Padova, Pieve di Soligo (TV).

Tematiche:
La pianura padana nel gorgo dei processi di trasformazione, fra i miti dello sviluppo, identità sempre più fragili, nuove cittadinanze, orgoglio e spaesamento. E voglia di autogoverno.


“Quando la cazzuola fischia l’economia canta” [anonimo veneto]

Se c’è un territorio che più di altri negli ultimi decenni è stato attraversato dai processi della globalizzazione questo è la valle del Po, il Padus dei Romani o l’odierna Pianura Padana.

La sua trasformazione è il racconto del processo di sviluppo che ha segnato l’Italia in particolare dal secondo dopoguerra ad oggi, dall’agricoltura all’industria agroalimentare, dai miti del progresso attraverso le grandi illusioni energetiche (petrolio e nucleare) alle sue pesanti eredità, dall’orgoglio della meccanica alla fragile identità degli anonimi capannoni dello sviluppo senza qualità, dall’arricchimento “fai da te” al gorgo dello spaesamento e della paura. Processi che in un tempo globale hanno cambiato in profondità l’ambiente e i suoi abitanti, fino a non riuscire più a riconoscersi.

Quello che faremo da Brescia fino a Pieve di Soligo, attraverso la bassa Valdarda, Cremona, la provincia di Modena e risalendo verso Padova e la marca trevigiana, sarà un viaggio dentro tutto questo, un interrogarsi collettivo fra passato e presente laddove i vecchi paradigmi hanno lasciato il segno e quelli nuovi faticano a trovare cittadinanza.

Viaggeremo nei giorni in cui Lombardia e Veneto chiamano al voto i loro cittadini per rivendicare maggiore autonomia, qui come altrove istanze legittime di autogoverno che richiedono ad un tempo visioni lunghe e livelli sempre più diffusi di partecipazione e di assunzione di responsabilità.

Ci accompagnerà la poetica di Andrea Zanzotto che di questi processi di trasformazione spesso contraddittori è stato il più raffinato narratore.

Programma

19 ottobre 2017

Brescia e provincia

Ore 10.30 | Rodengo Saiano (BS)
Presentazione del viaggio: incontro al Museo dell’industria e del lavoro “Musil” (http://www.musilbrescia.it)

Ore 12.30 | Pausa pranzo al Bistrò Popolare (http://www.cooperativalarete.it/index.php/bistro-popolare)

Ore 15.00 | Brescia, Centro Saveriano, Via Piamarta 9
«Dentro la retorica dell’“Aiutiamoli a casa loro”, fra contraddizioni mondiali ed emergenze umanitarie». Convegno. Partecipano Michele Nardelli (Fondatore Osservatorio Balcani Caucaso – Transeuropa), Giorgio Beretta (Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere – OPAL), Francesca Mannocchi (giornalista e reporter), Emilio Molinari (Contratto Mondiale sull’Acqua). Coordina Agostino Zanotti.

Ore 19.15 | Rezzato (BS)

Una Piccola cena balcanica presso la trattoria “Dalla padella alla brace” di Rezzato (BS), in via 4 novembre 69.

Ore 21.00 | Rezzato (BS)

presso la sala operaia di Cooperativa di consumo (via 4 novembre 67)

presentazione del volume “Dal libro dell’esodo” (Piemme ed.) con Roberta Biagiarelli e Luigi Ottani

20 ottobre 2017

Bassa Valdarda, Fiume Po, Cremona, Formigine (MO)

Ore 10.00 | Alla ricerca di un altro paradigma. Passeggiate/interviste nei pressi di Cortemaggiore (distretto del petrolio e del gas) e Caorso (l’eredità del nucleare) con Mario Agostinelli, Emilio Molinari e testimoni diretti

Ore 12.00 | Cremona.
“L’eredità del modello energetico” Incontro con Alessia Manfredini, assessore all’ambiente del Comune di Cremona.

Ore 15.00 Calvatone (CR)

Visita alla Comunità IRIS, la più grande esperienza italiana di agricoltura partecipata e di recupero dei grani antichi.

Ore 19.15 | Formigine (MO), Magazzini san Pietro.
“Velocità e lentezza. Nella terra dei motori”.
Conversazione con il sindaco di Maranello Massimiliano Morini

21 ottobre 2017

Modena, Treviso, Padova
Ore 12.00 | Incontri sul territorio (da confermare)

Ore 15.00 | Vigodarzere (PD)
L’insostenibilità dello sviluppo padano. Intervista a Gianni Tamino

Ore 18.00 | Padova
Nuovo municipalismo e politica di prossimità. Fuga (possibile) dalla solitudine della politica. L’esperienza di Coalizione Civica.
Incontro/conversazione con Elena Ostanel, Nicola Rampazzo e Alessandro Balzan

22 ottobre 2017

Pieve di Soligo (TV)

Ore 10.00 | Pieve di Soligo (TV) – Trattoria Casteo da Daniele, Via Marconi 82

Autonomie cooperanti. L’utopia di un’Europa che si fonda sull’autogoverno territoriale.
Tavola rotonda nel giorno del referendum per l’autonomia di Veneto e Lombardia.
Partecipano fra gli altri Gianfranco Bettin, Andrea Bona, Aldo Bonomi, Diego Cason, Giorgio Cavallo, Lorenzo Dellai, Riccardo Dello Sbarba, Elia Mioni, Michele Nardelli, Simonetta Rubinato. Introduce e coordina Federico Zappini.

A seguire | La poetica dello spaesamento
Omaggio ad Andrea Zanzotto (a cura di Antonio Colangelo).

Articoli correlati

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *